Computer Sicuri

In una simpatica serie di articoli che analizza il numero di computer ripuliti da infezioni da Tim Rains vengono alcune considerazioni interessanti sul fatto che alcune nazioni stiano molto meglio di altre simili. Il fatto che faccia riferimento al modello di Collective Defense, ovvero l’utilizzo del modello della sanità pubblica alla rete mi lascia perplesso. A chi delegare il controllo sul fatto che chi accede a Internet sia “sano”?
Certo il fatto che i CERT in quelle nazioni funzionino, che la cultura IT sia sviluppata in modo da non trascurare il contenuto dei report che indicano presenze di problemi, i sistemi siano aggiornati e magari pubblico e privato cooperino intelligentemente mi sembra un ottimo punto di partenza per discuterne.