Lucerna

Lucerna è una meta turistica classica ed è nota soprattutto per il suo celebre ponte di legno. Abbiamo trovato alloggio presso l’Hotel Schlüssel in Franziskanerplatz, proprio di fronte alla più antica Chiesa di Lucerna. L’albergo è accogliente e ben posizionato. La cena buona anche se girando si possono trovare valide alternative (per esempio da Martini).

Quando abbiamo chiesto all’ufficio del turismo qualche consiglio per visitare il parco della biosfera di Entlebuch, poco distante, si è immediatamente generato il panico. Pare che non fosse una richiesta usuale e che la cosa fosse poco raccomandabile. Viste le poco rassicuranti prevsioni meteo (una costante…) abbiamo anche scartartato le escursioni verso il Pilatus o lo Stansenhorn seguendo il consiglio di visitare Weggis via lago.

2011-08-02_1312326921

Nella fattispecie l’ufficio del turismo svizzero si è rivelato affidabile quanto il sito myswitzerland.com: poco. La gita a Weggis l’abbiamo fatta, il tragitto in barca è stato piacevole ma ci sono molti altri modi per spendere meglio il proprio tempo in Lucerna e nei dintorni.Per esempio passeggiando nello Spreuerbrücke, un altro ponte coperto ed in legno a fianco del più famoso “ponte di Lucerna” per antonomasia ovvero Kapellbrücke. Si tratta di un ponte ornato da 67 pannelli dipinti da tal Kaspar Meglinger nel XVII secolo avendo come tema una danza macabra, da qui il secondo nome di “Ponte della danza dei morti”. Essendo in transito il giorno della Festa Nazionale speravamo di assistere a qualche spettacolo pirotecnico sul lago ma la speranza è andata delusa.

Da Lucerna siamo ripartiti alla volta delle Cascate del Reno ovvero Cascate di Sciaffusa.

2 Replies to “Lucerna”

Comments are closed.