Il Trasfertista.

L’esperimento del trasfertista è defunto da tempo e se n’è praticamente persa la memoria. Di certo non sarebbe stato male aggiungere alla mappa indirizzi tratti dalle guide di dissapore, che entra a far parte dei feed che cerco di seguire con alterne fortune.

Tra tanti segnalo:

Ci sarebbe anche Milano ma al momento ritorna un ineffabile 404.

Da gustare anche i commenti ai post.

(via Giorgiocrisis” Zarrelli, che riesce a mettere in crisi anche delicious con dei curiosi errori 500)

One Reply to “Il Trasfertista.”

  1. Al titolo mi è venuta la lacrimuccia.
    Non leggo il resto del post, mi spiace, potrei overnostalgiarmi…

Comments are closed.