GMail Offline – Aggiornamento.

Come prevedibile non sono stato il solo a curiosare nelle cartelle dove Google Gears infila le informazioni scaricate da GMail. Ho preso un simpatico abbaglio in tema di formato dei dati: il file GOOGLEMAIL#DATABASE è un banalissimo file in chiaro gestito via SQLlite. Neppure cifrato. Chi ha curiosato un po’ di piu’ invece ha scoperto che anche gli allegati sono disponibili in chiaro in una cartella del profilo del browser.

Non ho invece trovato riscontro al fatto che se si abilita l’offline su di un account (pippo@gmail) e si accede ad un altro account GMail (es. pluto@gmail) dal medesimo browser, con lo stesso profilo, inizia un delizioso loop sia con Chrome che con Firefox. Soluzione? Usare profili diversi. Nel mio caso ho trovato comodissimo Iron portable. Da notare che per fare pulizia dei propri dati scaricati bisogna disabilitare la funzionalità offline.