Presidente 3.0

L’attenzione con cui seguiamo le questioni nordamericane mi stupisce sempre un po’. Certo una Casa Bianca con tanto di blog e la quantità di “user generated content” fanno specie. La cosa che piu’ mi piace è la scelta di una licenza Creative Commons Attribution 3.0 è davvero quella che più mi da’ la cifra del cambiamento, quasi che un Presidente di colore, con un nome arabo e così giovane fossero meno sensazionali.

One Reply to “Presidente 3.0”

  1. Già, forse qualcosa sta davvero cambiando. Il fatto che stia accadendo davvero, ed improvvisamente, mi lascia tuttora incredulo.
    E sono d’accordo con te: questi cambiamenti, che agli occhi dei più sembreranno inezie, sono un salto quantico rispetto a quanto visto fino ad oggi.

    Certo che se sei anni fa quando aprii il mio primo blogghettino su splinder, mi avessero detto che il prossimo presidente degli USA sarebbe stato un blogger, ci avrei riso sopra. Di sicuro.

Comments are closed.