Nel segno di Zoro: il Rotary 2.0?

Un paio di giorni fa ho avuto l’avventura di incrociare Zoro. Mi ha fatto piacere dirgli quanto avessi apprezzato i suoi podcast. In particolare l’analisi della campagna elettorale partendo dall’ultimo comizio. Ordinaria amministrazione: quando mi capita di incrociare qualcuno che seguo on line cerco sempre di approfittarmi ulteriormente del suo tempo. Allontanandomi ho pensato che probabilmente non mi ero neanche presentato ed avevo approfittato del suo tempo senza pormi troppi problemi. Soprattutto mi e’ sembrato normale dire qualcosa tipo “seguo il tuo blog” e qualche commento in tema.

Mi e’ venuto in mente quando mio nonno incrociava persone con cui amava discorrere e farsi consigliare sulla base di una spillina: rotariani, mi diceva con una punta di orgoglio. Che i blogger siano i rotariani 2.0?