memo

Sta facendo parlare Рmolto e bene РInstapaper, un servizio creato da uno sviluppatore di tumblr (e si vede). Tanto bello quanto minimalista ̬ disegnato in modo splendido, efficace. Usarlo?

Instapaper

Usarlo non è difficile: la più classica delle bookmarklet. Pure velocissimo (il tempo di segnarsi una URL). Dopo averlo usato un po’ mi sono reso conto che non mi offre qualcosa di più rispetto ai sistemi che uso già, come toread che mi permette di inviarmi (sulla GMail, ovviamente) le pagine che mi interessano. Non è velocissimo nell’uso (il tempo di inviare la mail…) ma è molto pratico per archiviare e gestire a posteriori.

[toread]

Oppure Scrapbook, ottima estensione per Firefox, per la quale ho imparato persino a fare import/export tra i vari PC (ma che ho quasi abbandonato per via del fastidio di dovermi ricordare su quale PC abbia preso l’appunto).

Scrapbook

Il bello però è che la copia locale è comodissima e ben gestibile, quindi ogni tanto lo uso. Se invece ho bisogno di mantenere la copia disponibile anche sugli altri PC che uso allora utilizzo il notebook di google, qualcosa che già era comprensibilmente utile ma sta diventando sempre più difficile da abbandonare (con gran gioia della grande G; qualcuno ha detto privacy?).

Google Notebook

Insomma: per quel che mi riguarda la bookmarklet “Read Later” può stare sulla barra dei segnalibri, ma è probabile che alla prima necessità di spazio venga spostata laddove stanno quelle che verranno presto sfumate nell’oblio.