Webhostingchoice: una directory per chi cerchi spazio online

Questo post è stato sollecitato da ReviewMe ed è quindi classificato come sponsorizzato. Di ReviewMe avevo parlato a suo tempo e non mi sarei atteso una richiesta, invece eccola qua. La proposta è di scrivere una recensione di WebHostingChoice, un servizio che si dichiara indipendente e che permette di ricercare e selezionare tra le offerte di hosting disponibili.

Il servizio è offerto gratuitamente a tutti: aziende che offrono servizi di hosting, utenti alla ricerca del proprio host ideale. L’idea mi pare buona. Il numero di aziende catalogate è notevole ed anche se non copre la totalità del panorama disponibile è adeguato al servizio promesso. La ricerca può essere effettuata in due modalità che si distinguono per il numero di parametri presi in considerazione (da quella base, presentata in home page, che considera prezzo e spazio a quella avanzata che permette di considerare altri quaranta elementi circa (dalla modalità di pagamento alla disponibilità di account o servizi di un certo tipo).

La presenza di elenchi dei fornitori di hosting (corredati di scheda individuale) nonchè dei piani più frequenti, di una serie di FAQ orientati ai neofiti completano adeguatamente l’offerta delle informazioni e permettono di orientarsi velocemente.

Il servizio è sicuramente utile per chi sia alla ricerca di un primo hosting e non sa bene cosa considerare come a chi voglia valutare alternative a quello che utilizza e sappia bene quello che sta cercando. Come accennato il servizio non copre la totalità del mercato ed è normalmente facile ottenere informazioni sul livello di soddisfazione dei servizi ottenuti da chi utilizza un certo servizio di hosting. Mi avrebbe fatto piacere una sezione dedicata ai servizi di virtual hosting ma immagino che al momento sia un’esigenza non particolarmente avvertita.

Durante le mie prove ho notato come manchino alcuni host abbastanza noti e come spesso compaia un suggerimento relativo allo stesso host. Ecco, rispetto alla dichiarata indipendenza qualche dubbio potrebbe sorgere. Le informazioni che ho verificato a campione sono comunque corrette così come i risultati delle ricerche. E’ quindi uno strumento utile per un primo orientamento.