AgGiornamenti

La grande G continua a muoversi. A volte in modo spettacolare, come quando annuncia un impegno forte nel campo delle energie rinnovabili (RE<C), altre volte con notizie che potrebbero essere quasi altrettanto dirompenti pubblicate su autorevolissimi quotidiani. Il wsj dedica un bel pezzo a Platypus. Roba vecchia? Roba risaputa? Roba che l’aspettavo ad aprile tanto da arrivare a crederci proprio il primo aprile? Vabbeh, come se non gli fosse bastata la lezione del GPhone.

A questo punto ci sono poche opzioni: o la cosa si è finalmente sbloccata e quindi il senso dell’articolo è quello di preparare il terreno per il servizio (e magari qualcuno delle PR di Google ha pensato di sfruttare il WSJ e tutta l’eco che ne e’ derivata) oppure i giornalisti del WSJ si prestano a qualche gioco sporco da parte delle PR o del marketing di Google (tipo: “e vedere di nascosto l’effetto che fa”).

Stando più terra-terra su Google Maps è comparso un nuovo bottone: terrain. L’effetto mi ricorda molto quello delle cartine dell’istituto geografico militare (se non ricordo male!). Ecco uno scorcio di come appare la periferia alpina del cuneese:

Google Maps - Terrain - Caraglio e dintorni

Speriamo di vedere presto i bottoni street view e traffic anche da queste parti! In fondo Google Maps è uno dei servizi più utili e immediati, anche se, mi pare, un filo misconosciuto.