Provocazioni?

Per scrivere un (gran bel) post come questo essere francesi aiuta parecchio. Non e’ pero’ la solita retorica sciovinista d’oltralpe. Non e’ autocelebrazione. E’ ingenuo, forse. Io non ho molta simpatia per Sarkozy e penso che Loic abbia smarrito da tempo la vena che lo ha portato ad essere un personaggio ben riconosciuto in Francia (magari solo perche’ ha molte altre cose da fare!) pero’ penso che sia un post esemplare.

Un tragico errore. Leggo sempre volentieri VB. Lo invidio un po’, non di rado. Credo che in questi frangenti di morti causate da armi da fuoco ci sia ampio spazio per il cinismo piu’ puro. Che si tratti del tiratore scelto che perde il senno ed inizia a sparare sui passanti. Che si tratti del poliziotto che sbaglia. Io resto convinto che chi impugna un’arma e’ pronto ad usarla. Per uccidere. Per questo ho fatto obiezione di coscienza. Non riesco a scusare ne’ comprendere chi (per sbaglio?) uccide o ferisce. Non riesco a capire come il bilancio dell’esercito sia perennemente insufficiente.

I Radiohead hanno segnato un’epoca. Non capisco l’affannarsi ed il rincorrere le cifre su quanti abbiano pagato e quanto. Certo sarebbe interessante saperlo. Sarebbe bello che ci dessero qualche indicazione autorevole sui numeri. Il punto e’ un altro: la rete funziona. La disintermediazione e’ qui adesso, e non sono solo gli illustri e bravissimi sconosciuti della magnatunes.

Google fa sul serio. Fa sempre tante cose. La cosa che mi piace di piu’ e’ che sta facendo tante “piccole” cose nel verso giusto: penso a IMAP per la GMail, ai continui piccoli ritocchi di Google Reader e tante altre cose che non ho voglia di elencare. Poi, certo, c’e’ anche Android e ci sono 10 milioni di dollari che aspettano di essere distribuiti agli sviluppatori.

Ho notato che week.it chiude. Lo nota anche Alberto, e se ne dispiace. La spiegazione per me e’ tutta qua. Mi chiedo: ma c’e’ spazio per informazione tecnologica in lingua? Non fosse per la pigrizia. Non fosse che scrivo per i classici quattro amici al bar (che al bar ci vado poco ma Gino Paoli mi intriga sempre) penso che se volessi gestire questo blog seriamente dovrei farlo in inglese. Per fortuna che subito mi chiedo: per chi poi?

Se volete leggere qualcosa di veramente ben scritto e interessante andate qua. Scaricate il documento e ringraziate Internet. The net is flat, per fortuna, e non e’ democratica.