Battaglia vinta

Alla fine ce l’ho fatta. XP funziona come deve e ho gia’ ripristinato i primi giochi ritenuti prioritari dall’erede. Sono in posizione, nella partizione dedicata, fotografie digitali degli ultimi sette anni e i tre video famigliari.

La cosa divertente e’ che si sono assommate una serie di coincidenze malsane: prima il driver della scheda di rete in gigabit (quella che uso per la rete interna) che fa le bizze con l’upgrade al Service Pack 2, poi lo metto a posto ma non me ne accorgo perche’ si fulmina una porta sullo switch. Quando finalmente le cose sembrano andare bene decido di attivare la copia di Windows proprio nel mezzo di una curiosa buriana che ha colpito i server di attivazione. La cosa, da come l’ho capita leggendo in giro riguardava sostanzialmente gli States e non l’Europa ma qui ha fallito bellamente lasciandomi quanto mai perplesso per poi funzionare dopo un’oretta buona… Meno male: l’unica soluzione era non spegnere in attesa che il problema si risolvesse, e si parlava di martedi’…

Ho deciso di utilizzare Google Pack per velocizzare l’installazione di quello che mi serve davvero e ho installato (quasi) tutto il software consigliato. Da notare che due giorni fa Google Pack mi aveva fornito una versione alquanto datata di Firefox che questa notte era invece aggiornata correttamente (di due minor release, peraltro). Cosi’ ho anche scoperto che StarOffice e’ distribuito con Google Pack. Non male. La cosa mi viene comoda anche se mi sto chiedendo quale sara’ la strada: Google Office o StarOffice? O i due diventeranno sempre piu’ interoperabili? Ho letto da qualche parte che Zoho o Thinkfree stanno usando Google Gears per utilizzare il loro word processor off-line. Curioso che al momento l’unico prodotto G che sfrutti Gears rimanga il solo Reader.

Adesso mi aspettano il ripristino della libreria di iTunes (della moglie), dei profili di firefox, la messa a punto di thunderbird, il software del cellulare (della moglie) e un po’ di giochini da reinstallare. Il mio e’ finito: putty, gnucash, filezilla e un po’ di browser. Ho anche scoperto che l’attuale beta di Safari e’ persino utilizzabile.

Da domani al lavoro. Quello vero 🙂

One Reply to “Battaglia vinta”

  1. Ma quand’è che ti deciderai a passare a Linux? ‘sti microsoffisti proprio non li capisco…

Comments are closed.