Google & Postini

Non passa una settimana dall’acquisizione di GrandCentral che il signor G tira fuori 625 milioni di dollari, che anche al cambio di oggi rimangono una cospicua cifretta, per acquistare Postini. Che questi signori avessero una soluzione enterprise web-based era abbastanza noto. Che volessero andare in IPO (come molti, non piu’ tutti) era altrettanto noto. Cosi’ come il fatto che lavorassero insieme a Google. Poi pero’ Google ha deciso di comprarli et voila… in un colpo solo ha spazzato via qualunque dubbio residuo sulla sua volonta’ di giocare sul mercato delle applicazioni di office automation a livello enterprise. Non lo fara’ con i wiki di Jotspot (che prima o poi comparira’ in Google Apps) ma lo fara’ con gli strumenti di presentazione, magari un database e soprattutto con quell’aura di maggior sicurezza che si porta dietro Postini.

Si legge su un blog ufficiale G: However, larger organizations are frequently forced to choose between taking advantage of the latest innovations that will make employees more productive and ensuring security and corporate compliance.

Io mi chiedo: se davvero vogliono portare le persone a utilizzare i loro servizi mail perche’ non pensano ad un sistema furbo per migrare la propria mailbox dentro la GMail di turno? Non e’ mica cosi’ banale come si pensa…

One Reply to “Google & Postini”

Comments are closed.