Senza rete

Leggo un bel post di Stefano Hesse, bello perche’ mette giu’ due cose o tre cose che mi ogni tanto mi frullano in testa in modo semplice e diretto. Suscitando qualche commento.  Provo a rispondere qui.

La nokia manda qualche N95 a blogger definiti influenti, e mezza blogosfera si sente sfigata per non averlo ricevuto. Personalmente non ne ho letto una, di recensione, ma sarà perchè sono un utente di telefonia avanzato?

Possibile. Io pure. Non sara’ che la maretta nasce, al solito, quando si fanno classifiche e qualcuno non pensa di essere al “suo” posto (piu’ in alto, ovvio).

Io ricevo una richiesta di sponsorizzazione di BarCamp alla settimana (ragazzi, basta, non vi sembrano troppi?), mi sembra che siano tutti raduni di e tra blogger, e che la visione di neocomunità sia non riuscita

Io sabato son stato in un posto dove i blogger non mancavano ma non era neppure un Camp. Come altri. Lo Zenacamp mi e’ piaciuto moltissimo e ci andrei volentieri ancora e pure abbastanza spesso.

La capacità di mobilitare idee o azioni, nella blogosfera italiana, è pari a zero. E’ un fenomeno del BelPaese o è lo strumento che non regge in quanto inflazionato?

Non mi pare affatto che lo strumento sia inflazionato. Almeno nella mia sfera di conoscenze analogiche.  Non seguo Grillo, non sono neppure convinto che il suo sia un blog ma tira mica poco no? Le recenti vicende di Blogosfere e altri mi dicono che il mondo dei blog muova tante cose, anche soldi.

La soluzione qual’è: spingere più gente a bloggare? Ma questi, poi, avranno qualcosa da dire?

Cosa vorresti che dicessero? Sono conversazioni. Parliamone.

Chi è che effettivamente fa “conoscenza e diffusione” in Italia? Con quali argomenti? E perchè viene letto? Dico a parte i soliti tre quattro che potete trovare anche qua a destra, ma … mi sono perso qualcuno?

Il mio file opml e’ a disposizione, anche se temo che sia alla mia e non alla tua altezza 🙂

Il tuo blogroll e’ interessantissimo ma non vedo Orientalia4all,  eppure la lettura di Boh/Enrica vale il suo tempo. Alberto? Gianugo? Lucio? Io leggo volentieri anche il Bubbo ed e’ l’unico dei citati che non rientri nelle mie conoscenze anche analogiche. Anche Giocolando e’ spesso molto interessante, e pensa un po’ che l’ho conosciuto giocando on line…

Poi potrei andare avanti a lungo, perche’ di feed ne seguo tanti, molto diversi tra di loro e tutti con una certa passione.

Lasciamo stare le varie ricerche, dato che ognuno pare abbia sempre da ridire sul metodo. Oltre ai blog di giornalisti, di protoscrittrici fintoerotiche, di autori in cerca di posizionamento da esperti, o magari di esperti veri, mi segnalate qualche blog che vi ha particolarmente interessato?

Ops, ho gia’ fatto sopra. Ecco, mi fa piacere risponderti e rubare tempo ad altre cose perche’ i blog sono anche questo: conversazioni. Come tutte le conversazioni possono essere piu’ o meno interessanti, piu’ o meno influenti… a me piace chiaccherare in relax.

8 Replies to “Senza rete”

  1. Ohibò, mi sento nominata!:)

    Certo è che di cose davvero interessanti in Italia non ce ne sono molte in giro, è vero, spesso, e te lo dicevo allo ZenaCamp, è un copiaticcio di temi e questioni dei blog americani. Oppure una divulgazione banale di tecnicità, oppure marketing spinto.

    E certo anche che è proprio vero che ci sono in giro molti blog “di protoscrittrici fintoerotiche”, ahahah! ma ci sono anche delle scrittrici vere, delle donne che scrivono per davvero. Non sono io e la cosa non mi piace neanche tanto, ma ci sono.
    (Io, come diceva Bennato a proposito delle canzonette, faccio solo blog: dico la mia su quello che leggo, penso e vedo intorno a me o un po’ più in là.
    Ma forse lo dovrei dire all’Hesse..)

    ciao quasi,

    Boh

  2. Vedremo se Stefano rispondera’. Immagino che abbia millanta cose da fare ed ancor piu’ priorita’ da gestire. Io il blog lo vedo come una conversazione in casa, a volte si infervora, ma l’ambiente e’ amico e si dialoga per davvero… a volte pero’ ci si saluta e si ricomincia dopo qualche giorno, quando si ha tempo… non so se rendo l’idea 🙂

    ciao, f.

  3. rendi rendi..
    Cmq, Stefano ha detto di aver scritto quel post per provocare il dialogo.
    Oppure, secondo me, perché d’estate gli accessi (e i link) calano..!
    🙂

  4. Francesco ciao, grazie

    Per la discussione in sé… non ci vorrei entrare, è fine stagione e vorrei pensare ad altro. Ma non riesco a trattenermi: oggi si contano circa due milioni di blog. Cioè uno ogni circa 10 utenti Internet italiani (quei 20 milioni delle statistiche ufficiali). Mi sembra un ottimo risultato

    Per il resto lasciamo perdere

  5. @Enrica: perfida! 🙂
    @Albe: gia’ 😉 pero’ vista la fonte io ci sono entrato!

    Ciao, f.

  6. p.s. Alberto, sono quella seduta vicino a te che un giorno avresti voluto conoscere e invece ci eravamo già conosciuti

    (non pensavo di essere così trasparente ma tant’è; o forse eri *troppo* impegnato col tuo vicino di là..:))

  7. Orientalia, ma certo che mi ricordo 🙂

    Sono stordito oltre ogni dire, ma ci mancherebbe che non mi ricordo, sarei… di pietra! 😀

    Ora vengo a salutarti

    (grazie frank per l’ospitalità di questo OT 😉

Comments are closed.