Ubuntu, suggerimenti sparsi

Ubuntu 7.04 e’ la miglior distribuzione Linux che io abbia mai utilizzato. Questo significa che nella maggior parte dei casi funziona molto bene out of the box (che non c’e’) ma tutte le volte mi vengono in mente un po’ di cose che si possono fare velocemente per farla funzionare un po’ meglio. Si tratta di trucchi che si possono trovare agevolmente in rete ma che provo a raccogliere al volo, confidando che qualcuno possa apprezzare l’occasione ed eventualmente aiutarmi a metterli a punto meglio. Quindi… commento libero!

Qualche consiglio prima di iniziare:

  • non rischiate il solitoRTFM, e non trascurate la documentazione, anche in italiano ed inserite nel vostro aggregatore qualche blog specializzato (in italiano raccomando Pollycoke)
  • decidete se vi servono applicazioni quali Skype e similari, in questo caso la strada piu’ pratica e’ quella di passare per Automatix [ istruzioni dettagliate qui ] magari via GDebi [ l’interfaccia grafica per installare i pacchetti .deb scaricati ]
  • la linea di comando e’ vostra amica, prendete confidenza con il terminale che aiuta…
  • Una bella guida in inglese su howtoforge

Come configurare Gaim per lavorare con GTalk (disclaimer: non uso IM da parecchio tempo ma l’unico che accetto in occasioni rarissime e’ GTalk)

I campi non citati non sono da modificare; per gli altri:

Nome Utente: il nome utente (cioe’ l’indirizzo GMail senza la parte @gmail.com)
Server: gmail.com
Password: <quellachesapetevoienonscrivoqui!>

Decidete voi se salvare o meno la password. Passate alla pagina avanzate ed impostate:

Utilizza TLS se disponibile: SI
Richiede TLS: NO
Forza vecchio (SSL): NO
Consenti l’autenticazione come testo […]: NO
Porta: 5223
Server: talk.google.com

Pare comunque che il miglior client possa essere Psi e le istruzion-G si trovano qui. Pidgin e’ il nuovo nome di Gaim, quindi si puo’ utilizzare tranquillamente come riferimento.

Come migliorare la visualizzazione dei font a video: seguite queste istruzioni di Pollycoke, non ve ne pentirete! Personalmente utilizzo anche una risoluzione a 100 dpi ed ho ottimizzato la DisplaySize secondo dei tutorial che adesso non ho sottomano. Prima di lanciarvi in operazioni complesse e’ possibile navigare un po’ nel menu Sistema->Preferenze->Caratteri e attivare la “sfumatura subpixel” o “subpixel smoothing” se e’ presente tra le opzioni del monitor.

Infine si possono eliminare un bel po’ di prodotti indesiderabili con un semplice “sudo apt-get remove libmono0”. Poi potreste eliminare Evolution ed una serie di altri pacchetti (ad esempio: se non avete stampanti HP c’e’ tutta una serie di cose che si possono cancellare). Prendete confidenza con Synaptic e fate qualche prova, nel dubbio non e’ che Ubuntu sia poi cosi’ pesante e quindi… lasciate stare 🙂

Happy hacking!

4 Replies to “Ubuntu, suggerimenti sparsi”

  1. uso Debian da anni su vari server rigorosamente via command line ma non mi sono ancora deciso ad installare Ubuntu al posto di Windows Vista. ci credi?

    comunque leggevo questo post su Pollycoke. Tranquilli che se il kernel di linux e una m**da quello di Vista è anche peggio ;-D

  2. Io a casa uso Debian da una vita e fino a qualche tempo fa con XFCE 🙂
    Sul PC che uso in questo momento ho un XP di fabbrica su cui via VMWare server utilizzo Debian 4 con Gnome in versione desktop e mi va benissimo (io uso Firefox + GNUcash + Thunderbird + OpenOffice + Putty in ordine di frequenza) oppure il windows 2000 aziendale. Uso abbastanza Ubuntu sul PC casalingo, via VMware Server… e va benissimo per le mie necessita’…
    Personalmente credo davvero che Ubuntu Desktop sia la miglior distribuzione mai realizzata ed ha raggiunto livelli eccellenti. Al solito dipende da che applicazioni cerchi/usi…

    Ciao, f.

  3. io sono abbastanza lockato a Windows dalla necessità di usare Visual Studio per alcuni progetti. in effetti potrei installare VMWare e Ubuntu in una vm ma temo che Vista, già molto instabile da solo, ne risentirebbe 😀
    comunque Ubuntu ho avuto modo di provarlo e sono d’accordo con te per quanto riguarda l’uso. l’unica cosa che mi lascia sempre un po’ perplesso sono i driver non tanto perche’ penso che quelli per windows siano migliori (non lo sono) quanto per la difficoltà a reperirli e configurarli.
    da questo punto di vista la mossa di Dell di distribuire Ubuntu preinstallato mi sembra un’ottima idea

  4. Per i driver la scelta migliore e’ quella di un hardware che sia dignitosamente supportato, evitando pezzi di ferro assemblati e pensati in modo quanto meno curioso 😉

    Per il resto direi che non dovresti avere problemi particolari. Fai un giro con la live per verificare 🙂

    Ciao, f.

Comments are closed.