5 libri

Con colpevole ritardo rispondo alla curiosità di dud cheque sui cinque libri di una vita. Quindi:

  • La retorica dell’economia, di D. McCloskey, un libro che ho sentito criticare molto per via dell’anti-metodologia ma che ho trovato gradevolissimo in tempi di universita’ funestati da tomi accademici di scarso interesse;
  •  Essere Venezia di Fulvio Roiter, la mia prima illuminazione in tema di fotografia, poi ho amato molto altri fotografi ma fu questo libro che mi fece capire che la fotografia poteva essere altro che non memorie e souvenir… se solo sapessi davvero scrivere con la luce!
  • On the road, di Kerouac
  • Il nome della rosa, di U. Eco, il primo incontro con un libro cosi’ avvincente da meritare di essere riletto per puro piacere
  • Macbeth, di Shakespeare, per via dei primi versi imparati a memoria e mai piu’ dimenticati…

Ce ne sarebbero altri, ma forse e’ meglio chiaccherarne, chissa’ in occasione della mode3

3 Replies to “5 libri”

  1. sai F, credo che parteciperanno anche i commander bisax e bebopo, sarebbe carino riuscire a fare un sottoincontro con i commander, ritagliare un nostro spazio all’interno della mode3. tu hai contatti cona la presidente? o con qualcun altro?
    hai voglia di rispolverare i vecchi contatti e provare a spargere la voce?
    in ogni caso comincia a pensare a come organizzarti dimmi se sei ancora in grado, penso alla tua età, al pernottamento in tenda? altrimenti mi farai sapere la soluzione che preferite (sono presenti bambini dagli otto ai dodici anni, spero di poterti considerare accompagnato dalla famiglia).
    saluti da modena.

  2. Ci posso provare 🙂

    L’organizzazione e’ ancora in alto mare a causa degli scenari fluttuanti del periodo… al momento vedo come ipotesi principale quella di una mia partecipazione singola con dipartita notturna ma non escludo altre opzioni (ma sono in ballo: l’inizio delle vacanze al mare della prole, lo stage di karate, gli impegni familiari piemontesi e quelli liguri…)

    ciao, f.

Comments are closed.