Zenacamp

Aggiornamento volante approfittando della connettivita’ gentilmente offerta da Roberto. Lo Zenacamp mi e’ piaciuto ed il merito va in gran parte all’organizzazione eccellente. Immagino che ci siano stati un gran lavoro ed una gran fatica, mi auguro che la soddisfazione sia massima.

Mi e’ piaciuto passare molto tempo a chiaccherare al di fuori degli eventi, con le persone. Scoprire la faccia di Gattostanco, piuttosto che di Suzukimaruti (che mi pensa GiCi e non quasi.dot, ma va bene cosi’!) son soddisfazioni.  Mi e’ piaciuto il tentativo di acrobazia folle di Nicola Mattina in tema di democrazia 2.0.  Dice di non essere soddisfatto della propria presentazione e che ci lavorera’ ancora. Bene! L’incrocio tra telematica e diritto e’ pericoloso assai (chiedete a Roberto o Daniele!) ma qualche riflessione in proposito non guasta. Io credo che la rete viva grazie a pochissimi (che si accollano i costi delle telecomunicazioni) ma abbia una natura anarchica, in cui fioriscono comunita’ piu’ o meno spontanee.

Mi sarebbe piaciuto fare quattro chiacchere con molti altri, ma il tempo e’ mancato. Sono pero’ contentissimo di quelle che sono riuscito a fare con Alberto, Enrica, Ludo, Guido, Andrea|Tao ed altri che dimentico per certo…

Appena rientrero’ alla base pubblichero’ su Flickr (o Picasa?) le foto scattate.

Alla prossima occasione!

3 Replies to “Zenacamp”

  1. E’ stato un piacere conoscerti, anche se per poco dato il casino che c’era, e l’ansia (mia) da presentazione. 🙂

Comments are closed.