Progetto OSEMINTI?

Matteo Lastknight Fiora si preoccupa per il progetto OSEMINTI (Operational Semantic Intelligence Infrastructure”) , che vede coinvolti attivamente spagnoli, italiani e francesi all’interno dell’EDA (European Defence Agency). Si trova citato in una lista di acronimi dell’EDA medesima ed in una presentazione powerpoint lasciata on line su un sito governativo finlandese. Immagino per errore.

I motivi per preoccuparsi ci sono eccome: intanto se ne parla un po’ solo in Spagna. Ne parla El Pais, ce n’e’ traccia nel notiziario della Moncloa, cioè del Governo, ed in alcuni siti. Eppure ci sono quei 6 miliardi di euro di costi che si accollano Italia, Francia e Spagna (da quello che ho capito 1,85 e’ la quota spagnola ed è circa il 30% del progetto) anche se sul fatto che a coprire il resto siano (solo) Italia e Francia non ho certezze. Possibile che non ne parli nessuno? Possibile che non si trovi un documento qualunque del Governo italiano che vi faccia riferimento?

L’obiettivo di questo progetto è tanto ambizioso quanto pericoloso. Mi auguro di saperne presto un po’ di piu’ e di poter abbassare il livello di paranoia in merito, anche se i commenti al post non promettono nulla di buono (ad esempio K: Il “carnivore europeo” esiste già tra i paesi dell’unione europea che aderiscono ai programmi della SIGINT americana. IT-ES-FR erano semplicemente esclusi da questo progetto ed è “ovvio” che giungessero ad unire le loro forze)