Problemi con lo sponsor?

Eben Moglen è un pittoresco leguleio nordamericano che ha collaborato a più riprese con la Free Software Foundation, per conto della quale gestisce anche una benemerita iniziativa come il Software Freedom Law Center.  Se preferite la versione beneducata allora vi dico che è professore di diritto alla University of Columbia. In un mondo nel quale un modello di business plausibile è portare gli altri in tribunale a discutere di qualche brevetto od altra proprietà intellettuale il ruolo di questa persona è benemerito, soprattutto in considerazione dello sforzo fatto per proteggere chi sviluppi secondo modelli “open”.

Un soggetto analogo anche se meno pittoresco è Lawrence Lessig che ha molto a cuore il suo “Center for Internet and Society” – da cui è nato il “Fair Use Project” – ed ha un ruolo importante in Creative Commons. Una personalità particolarmente interessante ed influente, insomma.

Eppure pensando ai finanziamenti di IBM ed altri che arrivano al laboratorio di Moglen mi viene qualche fastidioso prurito. Certo che c’è un costo in queste cose ma farsi finanziare proprio da IBM (che rimane depositaria di una quantità enorme di brevetti!) non è bellissimo. Lo stesso Lessig ha appena ricevuto da Google 2 milioni di dollari per le proprie iniziative. Google fa benissimo a finanziare le attività di Lessig ma di nuovo qualche perplessità sulla libertà di azione di Lessig, a fronte di certe cifre, viene… io sono convinto che il mondo dei giornali che combatte a suon di copyright e diritto d’autore contro Google News non abbia capito nulla di come funziona Internet però… la cosa comunque non mi piace poi tantissimo…

3 Replies to “Problemi con lo sponsor?”

  1. Pingback: Quasi.dot » CC

Comments are closed.