IBM, Linux e il desktop

IBM è da tempo attiva sul fronte Linux e su quello opensource. E’ cosa nota. E’ ottima anche la documentazione che offre piuttosto liberamente in proposito, come l’ottimo RedBook Linux Client Migration CookBook. Non mi sorprende quindi che vogliano provare a sfondare sul client con Linux. Adesso c’è qualcosa in più però: stanno arrivando Lotus Notes v.8 e proporranno una suite completa da ufficio, sulla base delle esperienze maturate internamente.

L’insieme di prodotti sarà reso disponibile per Windows, Mac (prima o poi) e Linux (da subito, supportando Novell e Redhat). Da vedere.

2 Replies to “IBM, Linux e il desktop”

Comments are closed.