Cittadini digitali.

Il titolo puo’ non essere eccellente, pero’ non saprei fare di meglio. Nicola Mattina ha prima pubblicato un post in cui invita a collaborare con lui per ricontare i voti con un modo semplice e funzionale (facciamoci dare una copia dei verbali dei seggi elettorali, che sono atti pubblici, dal Comune; poi ricontiamo il tutto) e poi attrezzato pure un wiki.

I verbali sono stati compilati alla presenza di piu’ persone ed e’ abbastanza temerario azzardare un complotto che abbia coinvolto cosi’ tante persone. Perche’ farlo? Perche’ abbiamo il diritto di scegliere i nostri rappresentanti ma anche di controllare che tutto si sia svolto correttamente no? E’ follia? Non credo proprio. Si puo’ fare: e’ il bello di Internet. Nicola mette a disposizione la sua richiesta “soft”, mi sono preso la briga di riscrivere il testo eliminando una serie di informazioni personali che non ritengo opportuno siano divulgate.

Data e Luogo

Comune di __(COMUNE)__
Ufficio elettorale
fax # ___(FAX)__

Oggetto: richiesta di visione dei verbali

Il sottoscritto, NOME e COGNOME, nato a _(CITTA’)_ il _(DATA)_ e residente presso questo Comune in _(INDIRIZZO RESIDENZA)_, chiede di poter prendere visione dei verbali delle operazioni di voto tenutesi in occasione delle elezioni politiche della Camera e del Senato il 9 aprile 2006, secondo quanto previsto dal DPR 361 del 30 marzo 1957 art. 75 comma 4.

In particolare si richiede una copia in formato elettronico o, qualora l’Ufficio non fosse attrezzato in tal senso, di poter acquisire autonomamente copia a mezzo scanner o fotocamera digitale, assimilando tale modalità alla trascrizione ed inoltre di conoscere il costo per l’ottenimento della copia cartacea nonché le modalità di pagamento del costo medesimo.

Lo scrivente puo’ essere contattato con i seguenti mezzi:

telefono: num.
indirizzo postale: _______________
posta elettronica

Si autorizza il destinatario della presente richiesta al trattamento dei dati personali.

Distinti saluti,

Non garantisco la correttezza della forma (si tratta in buona sostanza di lievi variazioni sul tema della proposta di Nicola, e mi auguro che qualcuno abbia tempo e voglia di darci un’occhiata e correggerla per quanto utile o necessario. Consideratela una bozza!

Piu’ tardi provero’ a recarmi di persona presso il mio Comune di residenza con la richiesta. Si sa mai che non non aiuti!

6 Replies to “Cittadini digitali.”

  1. Grazie della collaborazione 🙂 In questa fase serve acquisire esperienza sulla fase di acquisizione dei verbali, quindi più casi riusciamo a collezionare e meglio è: grande comune (io mi sto facendo le ossa con Roma), città di dimensioni medio piccole, paese (e quindi accesso diretto al segretario comunale)…
    Capiamo quali possono essere gli ostacoli, documentiamoli e facciamo in modo che chiunque possa ottenere un verbale chiedendolo una sola volta 🙂
    Quindi, il facsimile della richiesta è sicuramente una bozza, che richiede il contributo anche di qualche esperto di diritto amministrativo.
    Ciao. Nicola

  2. Appuntamento a sabato e chissa’ che prima qualche anima in transito non offra una versione migliore del testo.

    f.

Comments are closed.