Dammi il cinque

Ricevo da DanyLog e tento di fare buon viso a cattivo gioco, visto che la tentazione sarebbe stata di rispondere alla Gaspar.

5) Oscillo perennemente tra una certa ammirazione per i francesi (soprattutto alcuni poeti ed i piu’ contemporanei chansonnier) ed un disprezzo mal celato per il loro sciovinismo; cosi’ finisce che mi prendo un’infatuazione per M.me Royal e tempo tre settimane decido che e’ una specie di scatola vuota; probabilmente ho un problema non risolto con loro che risale ai tredici anni o giu’ di li’, quando fui lasciato in un campo di lavoro (etudes et chantiers si chiamava l’organizzazione) frequentato da alcuni francesini con qualche problema con la giustizia, da altri con il vezzo della vacanza alternativa ed un unico italiano che avrebbe dovuto apprendere il francese sul campo…. appunto…

4) il fatto di intendere un po’ di francese mi ha permesso di innamorarmi (questa volta non e’ un’infatuazione) di questo post, che ho scoperto qualche giorno fa e vorrei tradurre perche’ si legge benissimo, anche se poi ci sarebbe da discuterne per ere geologiche…

3) sono piemontese pero’ con radici in diverse parti d’Italia, eppure molti sono convinti che sia genovese, per via di un accento un po’ cosi’ che evidentemente mi e’ entrato nelle vene con la salsedine

2) non sono un geek nel senso vero del termine (per lo meno non del tipo che si mette a smontare e rimontare qualunque cosa o che cita i personaggi di guerre stellari a memoria in ordine inverso di apparizione) pero’ se fossi ricco sono sicuro che mi comprerei un capricorn, magari questo (e poi tante altre cose, non e’ che sia un monomiaco delirante… magari ci attacco anche un Mac e qualche altro pezzo di ferro…)

1) non sono assolutamente certo che queste siano cinque cose adatte al giochino ma mi piace improvvisare e fare diverse cose insieme e tant’e’… e si’, l’ordine all’americana l’ho copiato da CyberDany

E adesso che mi sono tolto un peso vai col cinque a Roberto, gattostanco, bisax, marco e criscia.

One Reply to “Dammi il cinque”

  1. Pingback: roberto.blog/ » Blog Archive » E dammi ’sto cinque, va…

Comments are closed.