PassPack

Sulle prime, ammetto, mi sembrava uno dei tanti servizi Web 2.0 in circolazione, e pure pericoloso: registrazione di password online. Si chiama PassPack e lo ha sviluppato Francesco Sullo, aka Mooffa. Poi ho letto il un post di Nicola Mattina, che lo ha presentato a Parigi con buona eco di stampa, e mi ha convinto la frase

Un servizio come PassPack non è solo questione di tecnologia: è soprattutto una faccenda di reputazione e noi non abbiamo nessuna intenzione di tirarci indietro di fronte a qualsiasi sollecitazione che ci permetta di migliorare e testare quello che stiamo facendo. E lo faremo sempre pubblicamente!

update: modificato per correggere un errore ortografico “moofa” invece di “mooffa”. Chiedo venia!