Di male in meglio.

Le notizie riportate da Repubblica.it secondo cui i problemi di lentezza piu’ o meno generale di Internet erano da attribuire a virus, trojan e … DNS (cosi’ almeno pare sostenga il monopolista), hanno sortito un effetto positivo: in molti si sono accordi di OpenDNS. Ne avevo parlato qualche tempo fa, tanto per dire “funziona bene” e lo uso volentieri. Adesso pare che ci sia stata un’ondata potente di iscrizioni, dovuta proprio all’articolo di Repubblica.it. Di male (l’articolo, seppur non peggio di molti altri) in meglio (l’uso di OpenDNS, sperando che continui a funzionare cosi’ bene). Oltretutto adesso chi digitasse .iy invece di .it usando OpenDNS si troverebbe la correzione in automatico. Non male. Grazie Repubblica.it.

One Reply to “Di male in meglio.”

Comments are closed.