Da dove inizio?

La scelta di una pagina iniziale sul browser e’ normalmente banale. Per lungo tempo ho tenuto una pagina vuota. Al lavoro magari tocca utilizzare la home page della intranet aziendale. Ultimamente utilizzo Google.com, oppure – piu’ di rado – questo blog. Seguo con attenzione, e talora utilizzo Netvibes. Da tempo mi chiedo se sia cambiato qualcosa nel panorama dei siti nati per fare da “home page” raccogliendo news (feed) e strumenti vari. Di seguito il risultato di una rassegna durata qualche giorno, condotta nella piu’ totale assenza di metodo e con il solo scopo di soddisfare una mia curiosita’. In effetti non riesco ad utilizzare la mia Google Home Page come mi sarei aspettato e quindi ho iniziato a guardarmi intorno: una tantum aver atteso e sperimentato il servizio G non ha risolto la questione.

Un paio di avvertimenti: ho escluso dal giro di orizzonte le start page che utilizzano flash perche’ la mia religione me ne impedisce l’uso, cosi’ come ho evitato MSqualcosa o qualcosaLive per le medesime ragioni teologiche.

Netvibes
Netvibes si presenta bene e mi piace. E’ disponibile in molte lingue ma non in italiano. Ha un ecosistema composto di discreto numero di moduli (GMail, Bloc-Notes, Meteo, Flickr, etc.) e funziona bene con i browser che utilizzo piu’ spesso (Firefox soprattutto, ma anche Opera). Insomma: nessuno problema a personalizzarlo, la gestione dei feed e dei contenuti e’ semplice, l’accesso piu’ che buono. Molto bene.

Inbox.com
Questo non e’ il classico servizio Web 2.x-y Eta-Beta. Qui siamo di fronte ad un’offerta di 2 Gb di spazio utilizzabili per la mail, piuttosto che lo storage, e condito di non pochi tool. La possibilita’ di farci una home page non e’ l’elemento principale dell’offerta che punta invece alla vendita di maggior spazio (fino a 30 Gb) per i servizi. Il livello di personalizzazione e’ basso, e non e’ possibile aggiungere feed a quelli impostati, piuttosto che convincerlo a mostrare il meteo di una citta’ italiana. Direi ideale per l’americano medio.

Itsastart
Ok it’s a start. E’ un inizio, e discreto. Non ha un gran numero di widget (o moduli), non ha la possibilita’ di gestire pagine (o tab) ed ha qualche problemino con Opera. Nell’insieme pero’ e’ abbastanza veloce e pare un buon inizio con quel suo look web 2.0 ed una discreta razionalita’.

LinkedFeed
Interessante esperimento che mixa feed RSS, elementi di social network ed ovviamente AJAX. Gestisce pagine multiple e rende disponibile moduli quali la Directory o la programmazione TV che possono essere interessanti.

Eskobo
L’aspetto e’ dignitoso e discretamente personalizzabile. Si presenta bene ma appena iniziano le personalizzazioni sono dolori. L’auto-discovery dei feed non funziona benissimo e si appoggia (orrore! :-)) ad msn search. L’impressione e’ che sia stato abbandonato e la mail di benvenuto lascia intuire una maggior familiarita’ con il turco che non con l’inglese “Thanks for sign up. You to access your personnalized page from any computer using your User Name and Password.”

Zimbio
Non e’ esattamente una start page come la immagino. E’ uno strumento collaborativo tutto da verificare ma interessante. Puo’ valere la pena perderci qualche minuto, di certo non e’ la start page che sto cercando!

Webtop – 30boxes
Dai creatori del miglior calendario on line a disposizione (appunto 30boxes) ma che subiscono la maledizione Google (se Google fa un calendario on line e lo integra con GMail e magari altro volete che non sia “meglio” per definizione?). Anche questa volta fanno un buon lavoro ma… mi mancano un lettore di feed RSS e del fatto che sia tanto ben disegnato me ne faccio poco.

Magnoto
Bello. Molto bello. Quasi impossibile da utilizzare. Se pero’ amate gli sfondi colorati e i gadget qui avete di che perdervi, su una specie di lavagna magnetica digitale corredata di diversi tipi di puntine, segnaposti, etc. Bella ed efficace l’idea di inviare i contenuti (video, audio, testo o html) ad una mailbox che poi li rende disponibili per la pubblicazione. Peccato non sia proprio quello che stavo cercando.

Protopage
Protopage e’ un bel sistema. Permette di creare una propria homepage e di salvarla con un nome a piacere. Contiene un buon numero di widget ed ha delle funzionalita’ notevoli nel posizionamento dei moduli eppero’… non vuole saperne di funzionare con Opera. Se vi basta Firefox valgono il tempo speso per provare.

PageFlakes
Gran quantita’ (oltre 100!) di gadget, moduli, widget o flakes (chiamateli un po’ come vi pare). Ampiamente personalizzabile. Permette di condividere una o piu’ delle proprie pagine con altri utenti (nel qual caso gli altri potranno apportare modifiche) o di pubblicarle tout-court (in sola lettura per tutti). Pare che sviluppare nuovi moduli sia piuttosto semplice ed efficace. Un ottimo servizio.

WebWag
Si tratta di un servizio piuttosto ben disegnato e completo (anche se la gestione dei nuovi feed non e’ il massimo della semplicita’ e linearita’). Purtroppo quando l’ho provato sono sempre incappato in piccoli inconvenienti che me ne hanno precluso l’utilizzo. Non sono sicuro se sia colpa di Firefox od Opera piuttosto che della banda ma di certo non sono riuscito a terminare una prova come avrei voluto.

Conclusioni?

Purtroppo nessuna. Dopo queste prove mi sono convinto che le start page a base di Ajax sono una cosa molto bella e interessante. Probabilmente Netvibes e Pageflakes sono un po’ piu’ avanti delle altre. Esistono anche alternative ragionevoli in funzione del gusto personale ed ho avuto modo di sperimentare servizi che nulla hanno a che vedere con quello che cercavo (un posto dove raccogliere alcune informazioni che mi possono essere utili) ma di certo magnoto e zimbio possono avere una loro utilita’. Per ora credo che restero’ con la mia blank page ed aspettero’ che i signori G mi permettano di usare i tabs anche sulla mia home page personalizzata, poi provero’ a creare un tab verticale da tenere sempre aperto in firefox. Forse.

3 Replies to “Da dove inizio?”

  1. NetVibes è disponibile anche in lingua italiana, lo uso e mi sembra un ottimo servizio, la pagina iniziale perfetta.

  2. Negli ultimi giorni e’ anche uscita una versione “Cinnamon”, pomposamente dichiarata “Netvibes 2.0” che mi piace molto. Non mi pare che sia cosi’ piu’ veloce ma di sicuro si e’ arrichito bene ed i miglioramenti sono percepibili.

    Per ora lo uso saltuariamente, in attesa che uno tra Netvibes, Google IG e Pageflakes sappia conquistarmi 🙂

Comments are closed.