The same old song…

Mentre ho deciso di non seguire il consiglio di Weird Al e scaricare la sua Don’t download this song penso che potrei anche cercare qualche uso furbo del player MP3 targato Google. Per ora mi accontentero’ di copiare da Philip Lessen, ben sapendo che si tratta di una cosa tutt’altro che ufficiale, che il fatto che funzioni anche con Google Reader non vuol dire nulla e che in fondo e’ nato per Google Talk…

we are the world… we are the children…