Trackback e dintorni.

Smarking ha introdotto delle nuove funzionalità, tra cui la più rilevante è sicuramente la capacità di scoprire i trackback e restituire un ping correttamente. Le novità sono illustrate in questo post ed hanno ricevuto un commento critico ed interessante da maxpower che in pratica dice: il trackback da un software di social bookmarking non contribuisce alla conversazione ed addirittura potrebbe “rubare” del traffico.

La questione è interessante e che potesse generare qualche controversia lo si immaginava. La questione e’ doppiamente interessante se si pensa che il trackback è tanto interessante quanto, spesso, negletto. Senza voler riscrivere la voce Trackback di Wikipedia, e senza pretendere di fare meglio di Mena Trott una Beginners’ guide ho provato comunque a ri-pensare la questione dall’inizio. Il trackback, inventato proprio da Six Apart nel 2002, serve intanto a comunicare che si sta facendo riferimento a quel sito, il quale riceve la comunicazione e la rende disponibile. Risultato: si puo’ seguire una conversazione! In pratica: se io scrivo su questo blog a proposito di pippo e tizio riprende la questione sul suo blog “mandandomi” un trackback dira’ a me che ha preso spunto da quello che ho scritto di pippo e chi legge di pippo su questo mio blog potra’ poi proseguire sul suo blog sapendo che la discussione/conversazione prosegue…. Si tratta di una sorta di link a rovescio: chi riprende l’argomento “manda” un link a chi ne ha parlato prima. Questo link comparira’ nel “post” corretto. Il tutto funziona con un protocollo e delle regole sufficientemente semplici.

In concreto cosa significa? Significa che: (1) scrivendo sul mio blog di un post di un altro blogger mandando il trackback sto facendo un “commento remoto” (2) utilizzando i trackback si possono facilmente aggregare dei contenuti (e credo che questa fosse l’idea originale dei coniugi Trott) (3) controllare l’influenza di un argomento nella blogosfera (osservando i trackback che ricevo posso capire come e quanto si evolve la conversazione)

Se questo meccanismo non viene implementato da un sistema di gestione di contenuti (quali sono le varie piattaforme di blogging) cosa succede? Cosa succede nel momento in cui il trackback arriva da un motore di social bookmarking come smarking? Io, blogger, non ricevo un commento remoto. La conversazione quindi non si arricchisce. Succede pero’ che so una cosa che prima non avrei potuto sapere: che qualcuno ha deciso di inserire un link al mio post tra i suoi bookmark e posso sapere quanti lo hanno fatto e che tag vi hanno associato. Questo e’ utile, dal mio punto di vista. Questo oltretutto mi pemette di misurare quanti hanno deciso di “memorizzare” il riferimento all’argomento. Non sara’ certo un modo per misurare l’autorevolezza di un blog (a meno che non lo dica David Sifry!) ma potrebbe essere interessante.

Chissa’ che qualche blogger piu’ esperto e capace di me non trovi il tempo e la voglia di riflettere sulla questione: un trackback da un sistema di social bookmarking e’ cosa buona?

3 Replies to “Trackback e dintorni.”

  1. Secondo me l’uso dei trackback da parte di Smarking è un vantaggio sia per l’autore della risorsa che viene linkata sia per i fruitori della risorsa stessa.

    Espongo le motivazioni:

    – l’autore è in grado di venire a conoscenza di informazioni che riguardano strettamente la risorsa (e grazie a queste, magari, può sondare il grado di interesse di eventuali future risorse simili/collegate);

    – allo stesso tempo il lettore può venire a conoscenza di un utente che, avendo bookmarkato la risorsa, può aver fatto la stessa cosa con eventuali risorse simili o a essa collegate(raggiungibili quindi indirettamente tramite il trackback della risorsa originale)… tale aspetto IMHO non è marginale.

    PS. Comunque ho fatto qualche prova e sembrerebbe che tale meccanismo di autodiscovering dei trackback links da parte di Smarking non funzioni. Qualcuno conferma o smentisce?

  2. In questo momento il meccanismo credo sia disabilitato. Qualche informazione in piu’ sul blog di smarking, immagino.

  3. Sì, al momento è disabilitato in attesa di decidere cosa fare 🙂

    Prossimamente farò un post a proposito; penso che in futuro verrà utilizzato il trackback solo per i bookmark con almeno 1 commento o più di N utenti, mettendo qualche breve statistica come testo

Comments are closed.