Neologismi.

Il migliore risulta essere WiFired, definito come “getting thrown out of an internet cafe for spending 4 hours ‘working on your startup’ after buying one small mocha“. Ci sono poi altre cinque pagine di espressioni come Blook, flook, blauthor, bleadership, bliterature (giocati su Blog-Book), Mutual blogsterbation per due blogger che si parlano addosso reciprocamente, Typerventilating (rapido invio di IM oppure attacco da panico via AIM), Technorazzi quando la copertura fotografica di un evento tecnico e’ eccessiva, BetaMax per chi sottoscrive quanti piu’ servizi Web2.0-Beta ci siano indipendentemente dal loro contenuto, Tubastic ovvero degno di apparire su YouTube, Blogamy per chi gestisca due blog, Goobris riferito all’arroganza di molti geek, Powerpoint software per quel software che puo’ essere solo oggetto di presentazione – non certo di esecuzione!, Blogna sandwich per chi preferisce la pausa pranzo con i Blog piuttosto che con la Bologna…